Condominio: nuove regole per riunioni e amministrazione

Condominio: nuove regole per riunioni e amministrazione

condominio nuove regole

Condominio meno litigioso e amministrazione più trasparente: è questo l’obiettivo di un disegno di legge approvato con i voti favorevoli di maggioranza e opposizione, che modifica il Codice civile. Più poteri agli amministratori, criteri diversi le riunioni. Adesso si attende il voto della Camera. Ecco i punti principali di questa riforma.


L’amministratore del condominio durerà in carica due anni
ma con possibilità di revoca anticipata in alcuni casi. Dovrà agire contro i morosi per non rispondere in prima persona delle somme non riscosse.

L’assemblea potrà diffidare l’amministratore che non esegue le delibere decise in riunione e dopo 30 giorni metterle in atto. Per chi frequenta le riunioni, una delle novità principali è l’addio all’unanimità per modificare la destinazione d’uso delle parti comuni: sarà possibile una delibera firmata dalla maggioranza dei presenti all’assemblea purché rappresentino i due terzi dell’edificio.

L’installazione di antenne televisive potrà avvenire avvisando l’amministratore del condominio, il quale provvederà a convocare immediatamente l’assemblea per decidere come ridurre l’impatto del nuovo impianto.

235

Segui NanoPress

Ven 28/01/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Salvatore 25 luglio 2011 17:20

salve vorrei porre una domanda a cui tengo tanto,abito in un condominio e precisamente in un piano rialzato,abbiamo una quota da versare per un’assicurazione sul palazzo e cioe’contro fulmini allagamento ecc.Ora mi trovo in una situazione dove devo fare bene i conti a tutto perche’mi arriva il terzo figlio e sono monoreddito,vorrei sapere se sono tenuto a versare questa quota o no. Grazie

Rispondi Segnala abuso
Spiferulli 3 agosto 2011 10:42

Amministratori di condominio? Un’associazione a delinquere…una categoria che si protegge a vicenda…provate a parlare con un amministratore che non ti risponde al telefono, sfugge ad un incontro, NON ti fa vedere i documenti, le fatture e poi, convoca assemblee strampalate senza presentare il consuntivo…in un condominio dove i proprietari SONO ASSENTI, ma hanno gli appartamenti pieni di stranieri POLLI che pagano in prima persona per il dissservizio…

Rispondi Segnala abuso
Roberto pierimarchi 16 dicembre 2011 11:51

Gentilmente volevo avere delle delucidazioni riguardo il rifacimento dei frontalini e sottobalconi dei balconi sporgenti rispetto alla facciata , e vorrei sapere se la manutenzioni o lavori straordinari dello stesso spettano al proprietario oppure al condominio.Sicuro dii una vostra risposta ringrazio anticipatamente.

Rispondi Segnala abuso
Licia 6 giugno 2013 13:57

se un condomino abbatte alberi ad alto fusto situati nel proprio giardino, tutti devono pagare in base ai millesimi oppure paga solo il proprietario del giardino?
nel caso in cui tutti debbano pagare, è giusto dover pagare senza essere avvisati prima?
grazie

Rispondi Segnala abuso
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08