Crisi Economica: calano i consumi al bancone del bar

Crisi Economica: calano i consumi al bancone del bar

gestori dei bar

La crisi economica sta mettendo in ginocchio i pubblici esercizi, i quali stanno pagando a caro prezzo il crollo dei consumi fuori casa. Secondo quanto rileva la FIPE, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, il saldo tra nuove attività e cessazioni di imprese del comparto ha fatto registrare nel terzo trimestre del 2008 un saldo negativo.

Ne consegue che nel periodo sono stati di più i bar ed i ristoranti che hanno chiuso definitivamente le saracinesche rispetto a quelli che hanno tentato di avviare una nuova attività. Nello specifico, secondo i dati forniti da Infocamere, ed elaborati dalla FIPE, ci sono state nel terzo trimestre 3.089 nuove attività rispetto a ben 3.439 cessazioni, con un saldo pari a -350 unità.

Non è quindi un buon momento per i gestori dei locali pubblici, i quali tra l’altro hanno cercato di tenere bassi i prezzi nonostante l’incremento dei costi per affitti, energia e materie prime. Secondo la FIPE, trattasi di una situazione generata non solo dalla recessione, ma anche dalla crisi dei consumi accompagnata da processi di liberalizzazione del settore senza alcun criterio.

Per questo la FIPE auspica che l’attuale Governo in carica torni a definire delle regole chiare in grado di permettere agli operatori dello stesso settore di competere con criteri di eguaglianza; ma la Federazione, alla luce dello scenario mutato drasticamente, invita altresì l’Esecutivo a rivedere con responsabilità le modalità di applicazione degli studi di settore.

311

Fonte | Confcommercio

Segui NanoPress

Lun 24/11/2008 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08