Social card: cosa fare in caso di smarrimento

Social card: cosa fare in caso di smarrimento

social card

In caso di smarrimento, come si fa a bloccare la social card? Come è possibile ottenere informazioni? Ebbene, a queste due domande è possibile trovare una risposta, e quindi, una soluzione, chiamando due numeri verdi gratuiti. Per il blocco della carta acquisti, infatti, bisogna chiamare l’800.902.122, mentre per informazioni è attivo l’800.666.888. Ricordiamo che per poter ottenere la social card occorre rispettare alcuni requisiti, tra cui quelli relativi all’età; occorre infatti avere un’età non inferiore ai 65 anni, oppure in famiglia devono esserci bambini al di sotto dei tre anni.

E’ capitato in passato che molte persone, pur avendo ricevuto la social card, poi hanno riscontrato che lo Stato non l’ha mai caricata o sono state sospese le erogazioni. Ebbene, in tal caso è molto probabile che, a seguito di controlli, il soggetto che ha richiesto la social card non era in possesso di tutti i requisiti richiesti per accedere al beneficio. In ogni caso, se si ritiene invece di avere ragione sulla fruizione del beneficio, allora è proprio il caso di chiamare al numero verde gratuito sopra indicato.

Occorre poi fare molta attenzione alla tempistica di ricarica della social card. L’importo mensile concesso, infatti, è pari a 40 euro, ma lo Stato ricarica la carta acquisti con 80 euro ogni due mesi, ragion per cui prima di recarsi al supermercato per fare la spesa è bene tenere in considerazione quanto detto.

Nel rispetto della privacy, per chi ancora non l’avesse richiesta, la social card è “anonima”, nel senso che non differisce da una normalissima carta di credito utilizzata di norma per gli acquisti. Oltre a poter spendere il credito presente nella carta, i titolari della social card, presso opportuni esercizi commerciali convenzionati, possono altresì fruire di sconti aggiuntivi che si vanno a cumulare con le promozioni in corso attive presso i punti vendita; lo sconto aggiuntivo può essere riconosciuto dall’esercente o in maniera immediata con la spesa, oppure con il rilascio di un buono da spendere successivamente nel negozio.

Immagine tratta da: www.pizzeriadini.com

395

Fonte | Dipartimento Tesoro

Segui NanoPress

Mer 05/05/2010 da in .

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08