Tariffe energia elettrica: qual è la più conveniente?

Tariffe energia elettrica: qual è la più conveniente?

tariffe energia elettrica

Tariffe energia elettrica, qual è la più conveniente? Ebbene, il risparmio energetico sul contratto residenziale per l’energia elettrica è strettamente legato sia ai consumi medi mensili ed annui, sia alla fascia oraria giornaliera in corrispondenza della quale in casa si fa un maggior utilizzo, ad esempio, degli elettrodomestici. In base al proprio profilo di consumo è poi possibile andare a scegliere la tariffa per l’energia elettrica più congeniale, magari quella “standard”, oppure puntare sulla cosiddetta “bioraria”. Ma come districarsi nella giunga di offerte?

Tariffe energia elettrica con il TrovaOfferte
Ebbene, da qualche tempo sul sito Internet dell’AEEG, l’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas, c’è il cosiddetto “TrovaOfferte“, uno strumento online che permette di trovare il gestore che, operante nel nostro Comune di residenza, può offrirci il contratto di fornitura della luce, o luce + gas, al miglior prezzo in base al nostro profilo di consumo.

Tariffe energia elettrica, come funziona il TrovaOfferte
Il TrovaOfferte è uno strumento di ricerca della miglior tariffa di energia elettrica molto semplice, alla portata di tutti, visto che basta inserire pochi dati; in particolare, serve inserire il codice di avviamento postale del Comune dove allacciare/cambiare la fornitura, il consumo annuo, reperibile nelle vostre ultime bollette, ed il tipo di offerta alla quale si è interessati (es. monoraria o bioraria).

Tariffe energia elettrica, le opzioni del TrovaOfferte
Entrando nel dettaglio, dopo aver inserito il CAP, occorre specificare se il contratto della luce è per residenti o non residenti, mentre per il tito di offerta si può scegliere tra le sole monorarie, le monorarie e le biorarie, oppure entrambe assieme alle tariffe multiorarie. A questo punto occorre poi indicare la potenza impegnata che di norma in un’abitazione è pari in kilowatt (kW) a 3.

Tariffe energia elettrica, tipologie di offerte
Una volta inseriti i consumi medi, il TrovaOfferte ci chiede quali offerte vogliamo che vengano visualizzate tra le offerte a prezzo fisso, quelle indicizzate AEEG, e quelle indicizzate non AEEG. Inoltre, occorre scegliere il metodo di pagamento, ad esempio il bollettino postale o la domiciliazione bancaria, la durata del contratto e la frequenza di pagamento.

Tariffe energia elettrica, i risultati del TrovaOfferte
A questo punto il TrovaOfferte ci restituisce i risultati rappresentati da una lista con il nome dell’offerta, il nome del venditore che la propone, gli eventuali sconti applicati, il tipo di offerta (prezzo fisso, indicizzata AEEG, indicizzata non AEEG), e la spesa annua stimata in funzione del dato sui consumi medi che abbiamo inserito. L’applicativo, inoltre, offre la possibilità di scaricare la lista delle offerte trovate in formato pdf in modo da salvarle sul proprio personal computer, e da valutarle con calma.

Se in questo articolo non hai trovato tutto quello che cercavi, leggi anche questi altri post:

Bioraria: nuova tariffa luce per 13 milioni di famiglie

Tariffa bioraria conveniente per i lavoratori

Tariffa bioraria: risparmiamo o spendiamo di più?

658

Fonte | TrovaOfferte

Segui NanoPress

Mer 17/11/2010 da

Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08