Vacanze: soggiorni in calo nelle strutture ricettive

Vacanze: soggiorni in calo nelle strutture ricettive

vacanze 2008 agriturismo

L’estate 2008 non sarà delle migliori in Italia per il settore turistico, ed in particolare per l’agriturismo, con un aumento delle presenze di appena il 3% accompagnato però dal calo degli stranieri, con una contrazione del 15%, e la flessione dei soggiorni pari al 10%.

A rilevarlo è Agriturist (Confagricoltura), sottolineando come tali risultati siano stati conseguiti dalle strutture ricettive agrituristiche con prezzi di offerta invariati rispetto a costi di gestione che sono saliti mediamente del 4%.

Agriturist rileva inoltre che le prenotazioni dei clienti, complice la crisi economica ed il conseguente budget ridotto destinato alle vacanze ed agli svaghi, arrivino sempre più spesso all’ultimo minuto al fine di strappare delle riduzioni di prezzo; gli agriturismi, dal canto loro, adottano oramai tale pratica sempre più di frequente al fine di evitare che gli alloggi rimangano inutilizzati.

Dall’analisi di Agriturist emerge, tra l’altro, come quest’estate le Regioni più gettonate siano state Sicilia, Lombardia, Campania, Lazio, Umbria e Toscana, mentre come mete preferite dagli stranieri ci sono il Veneto, la Liguria e la Sardegna.

235

Fonte | Confagricoltura

Segui NanoPress

Gio 28/08/2008 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08