Vecchie Lire: c’è ancora tempo per cambiarle in euro

Vecchie Lire: c’è ancora tempo per cambiarle in euro

banconote in lire italiane

Avete trovato in un vecchio vestito 50.000 o 100.000 delle vecchie lire? Niente paura, si possono ancora cambiare recandosi presso gli sportelli della Banca d’Italia. Dall’entrata in vigore dell’euro, infatti, la lira può essere ancora cambiata in euro per un periodo di dieci anni; pur tuttavia, sono tanti gli italiani che si sono conservati un piccolo gruzzolo di lire italiane.

Secondo recenti stime, infatti, la Banca d’Italia ha rilevato come ci siano ancora in circolazione banconote per un controvalore complessivo pari a ben 1,4 miliardi di euro, e corrispondente a circa 125.000 lire per ogni nucleo familiare. E questo senza tener conto delle monete che probabilmente molti italiani hanno preferito conservare per ricordo.

Ma non è solo l’Italia ad aver disperso miliardi di lire senza averli ancora cambiati in euro. In Germania, ad esempio, ci sono ancora in circolazione marchi tedeschi per un controvalore pari a ben 6-7 miliardi di euro; una cifra notevole, quindi, con la quale un Governo può varare una “mini-finanziaria”.

222

Segui NanoPress

Lun 01/09/2008 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08