Agenzia delle Entrate

Notizie e aggiornamenti direttamente dall’ente pubblico che si occupa delle tasse per tenersi sempre e costantemente informati sulle ultime novità, sulle leggi e sulla burocrazia.

Modello F24 compensazione crediti e debiti: come compilarlo [PDF]

ModelloF24_compensazione

A seguito dell’approvazione del nuovo modello F24, detto il “Crediti PP.AA”, sarà possibile compensare i crediti certificati verso la Pubblica amministrazione con i debiti da contenzioso con il Fisco. Il tutto dipende dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che ha approvato lo scorso 14 gennaio del 2014 un apposito decreto che apre le strade alla compensazione crediti e debiti. Ma vediamo in cosa consiste questo modello F24 e come compilarlo.

Leggi l'articolo

Redditometro 2013: come difendersi?

redditometro 2013 regole controlli fisco

I contribuenti si aspettano i controlli definiti dal redditometro 2013. Il fisco ha preso in considerazione i redditi dichiarati e ha verificato se ci sono degli scostamenti fra dichiarazioni dei redditi e spese effettuate sulla base di dati certi. Perché possa scattare il controllo, ci deve essere un’incongruenza superiore almeno al 20%. Sono stati fissati dei criteri ben precisi, che indicano lo scattare dell’allarme. In questo modo il contribuente si vedrà recapitare una lettera a casa, una raccomandata, che invita a recarsi presso l’Agenzia delle Entrate competente a livello territoriale.

Leggi l'articolo

Lettera redditometro: guida alla lettura e istruzioni per la risposta

lettera redditometro guida istruzioni

La lettera del redditometro sta per arrivare. L’Agenzia delle Entrate si prepara a inviare 35.000 comunicazioni, prendendo in considerazione quei casi che si sono rivelati in contraddizione con i criteri stabiliti proprio dal redditometro. Il fisco si rivolge ai contribuenti, segnalando che sono stati riscontrati dei dati che apparentemente non sono compatibili con il reddito dichiarato. Per questo motivo il contribuente viene invitato a recarsi presso l’Agenzia delle Entrate per un confronto.

Leggi l'articolo

Lettera dal fisco: cos’è e come rispondere?

lettera dal fisco

A diversi contribuenti sta arrivando in questo periodo una lettera dal fisco. Di che cosa si tratta? A differenza di quanto alcuni possano pensare, non sono ancora quelle del redditometro, ma sono comunicazioni che si riferiscono a controlli precedenti. Le lettere intendono richiedere dei chiarimenti in base ai redditi dichiarati. Come si devono comportare i cittadini di fronte a tale richiesta? Sarebbe opportuno prenderla in considerazione e seguire l’invito alla presentazione dei documenti in proprio possesso.

Leggi l'articolo

Codice fiscale: calcolo online gratis

codice fiscale

Il codice fiscale è uno strumento che serve ad un comune cittadino per essere legalmente riconosciuto di fronte ad Enti e Pubbliche Amministrazioni. Il codice fiscale è composto da sedici caratteri, lettere e numeri, che riproducono i dati anagrafici del cittadino: cognome, nome, sesso, luogo e data di nascita. Su internet sono disponibili tanti siti che permettono di ottenere gratis il calcolo online del codice fiscale.

Leggi l'articolo

Mediolanum: il Fisco chiede 344 milioni. Nessun rischio per i correntisti

banca mediolanum rischio

Dopo lo scandalo Monte dei Paschi di Siena che ha fatto tanto parlare negli ultimi tempi, un altro famoso istituto finisce al centro della cronaca: si tratta di Mediolanum. L’istituto è finito nel mirino degli accertamenti del Fisco, il quale avrebbe chiesto una sanzione di 344 milioni di euro. A far scattare i controlli ci sarebbero dei rapporti intrattenuti con una controllata irlandese e il mancato pagamento di imposte e sanzioni quantificate appunto nella cifra sopra riportata. La domanda che interessa i correntisti è: quali rischi corre chi ha depositato dei risparmi in Banca Mediolanum??
A questo riguardo c’è da sottolineare che Banca Mediolanum è finanziariamente solida: il Gruppo ha avuto un utile netto di 351 milioni di euro nel 2012 (+422%). Inoltre la situazione è ancora tutta in divenire.

Leggi l'articolo

Riduzione delle tasse per i più poveri, ecco come funzionerà

Tasse fondo

L’obiettivo, oltre il già tanto discusso taglio delle tasse, è quello di evitare in qualsiasi modo un ulteriore aumento dell’ Iva, che potrebbe scattare a partire da luglio prossimo e mettere ancora più in difficoltà le tasche degli italiani. Come evitare questo? Stanziando dei fondi appositi e mettendo in atto delle specifiche opzioni operative. La cifra che, stando ad alcune indiscrezioni, dovrebbe esser spesa si aggirerebbe intorno ai 4-5 miliardi. Si tratta di una somma che andrebbe ad aggiungersi ai 6,5 miliardi già previsti per scongiurare l’aumento dell’Iva.

Leggi l'articolo

Unico 2012, ancora poche ore per inviarlo

Unico2012

Restano ancora poche ore a disposizione dei contribuenti, perché si possa definire del tutto chiuso il caso Unico 2012. E’ infatti fissato per oggi, lunedì 1° ottobre, il termine ultimo entro cui privati, imprese e professionisti sono tenuti ad inviare le dichiarazioni dei redditi relativi all’anno 2011, unitamente alla dichiarazione relativa all’imposta sul valore aggiunto, attraverso le procedure telematiche messe a disposizione sui canali dell’Agenzia delle Entrate.

Leggi l'articolo

Sconti dal fisco, a maggio dovrai restituirli

agenzia entrate lettere

L’Agenzia delle Entrate lo aveva fatto intendere a più riprese e, effettivamente, i controlli sulle dichiarazioni dei redditi e sulle relative detrazioni si stanno realmente facendo più serrati. Controlli mirati e specifici, che a qualcuno non sono proprio andati giù. E c’è chi parla, e nemmeno troppo sottovoce, di un vero e proprio “agguato fiscale”.

Leggi l'articolo

Controlli su conti correnti: ok del Garante della Privacy

Controlli su conti correnti

Con il parere di settimana scorsa, l’Autorità ha approvato le modalità con le quali le banche e gli operatori finanziari dovranno comunicare all’Agenzia delle Entrate le informazioni relative ai conti correnti bancari.

Il Governo Monti ha dichiarato guerra all’evasione fiscale, adottando una serie di provvedimenti volti a scovare i “furbetti” che si arricchiscono alle spalle degli onesti contribuenti e, più in generale, dell’intero sistema Paese. Una delle misure individuate dall’Esecutivo nel Decreto Salva Italia è quella che prevede controlli incrociati sui conti correnti dei contribuenti. Sul tema si è espresso la settimana scorsa il Garante per la privacy, che ha dato l’ok sullo schema di provvedimento relativo alle modalità con le quali le banche dovranno comunicare all’Agenzia delle Entrate le informazioni relative ai conti correnti bancari (saldo iniziale e finale, importi totali degli accrediti e degli addebiti delle numerose tipologie di operazioni effettuate).

Leggi l'articolo

Fisco: la burocrazia costa ai contribuenti 21 miliardi l’anno

fisco contribuenti peso

Nel 2011 il Fisco costerà 21,1 miliardi ai contribuenti italiani titolari di partita Iva, con un aumento di 3,8 miliardi rispetto al 2010: questo è l’esborso complessivo annuo che sostengono artigiani, liberi professionisti e imprese a causa della burocrazia italiana. Una tassa occulta di 5.979 euro in media, quattro volte quello che pagano francesi, tedeschi, inglesi e spagnoli, nota un’indagine condotta da KRLS Network of Business Ethics per conto di Contribuenti.it Magazine.

Leggi l'articolo

Colf e badanti straniere: come fare la regolarizzazione

colf badanti regolarizzazione 2011

Come si fa per mettere in regola colf e badanti straniere? Ogni anno il governo italiano emette un “decreto flussi” riservato ai cittadini dei Paesi con i quali sono in corso specifici accordi. Nel 2011 la legge ha previsto un totale di 52.080 posti tra i quali i più rappresentati sono egiziani (8mila persone) e moldavi (5.200 persone). Per accedere alla regolarizzazione occorrono determinati requisiti sia del datore di lavoro che dell’immigrato.

Leggi l'articolo

Anagrafe tributaria, parte il codice fiscale per reti d’imprese: ecco come iscriversi

agenzia entrate codice fiscale rete 150x145

L’Agenzia delle Entrate ha annunciato il via libera all’attribuzione di un codice fiscale dedicato alle imprese che hanno sottoscritto un contratto di rete. Le modalità per iscriverle all’Anagrafe tributaria sono indicate nella risoluzione 70/E del Fisco, che spiega la procedura da adottare. Sarà necessario recarsi presso uno sportello dell’Agenzia con il modulo AA5.

Leggi l'articolo

Equitalia, fisco a rate fino a 6 anni

equitalia rate imposte 150x113

Da oggi, tutti i contribuenti in difficoltà e non in regola con il fisco, potranno chiedere la rateizzazione delle imposte dovute fino a 6 anni. Lo ha comunicato Equitalia. Ecco la documentazione da allegare alla richiesta e gli importi dilazionabili.

Leggi l'articolo

730: come compilarlo

modello 730 11 compilazione

E’ tempo di dichiarazione dei redditi, ecco come compilare il modello 730/2011. Sono tenuti alla compilazione di questo modello i seguenti contribuenti: coloro che hanno redditi di lavoro dipendente; redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (es. co.co.co. e contratti di lavoro a progetto); redditi di terreni e fabbricati (anche all’estero) e redditi di capitale. Per l’anno di imposta 2010 sono tenjuti a compilare il modello 730 anche i contribuenti con redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita IVA.

Leggi l'articolo
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08