Bonus Bebe

Tutto per essere sempre costantemente aggiornati sul bonus bebè come farlo, come ottenere vantaggi e molto altro ancora.

Bonus bebè 2014: come funziona e come ottenerlo

picture of happy mother with baby over white

Si rinnova anche per il 2014 il Bonus Bebè, ufficialmente noto come il Fondo Nuovi Nati, un bonus da sempre istituito per venire incontro alle esigenze economiche delle famiglie e in particolare dei nuclei familiari in cui siano presenti nuovi che presentino condizioni di difficoltà. Come ormai sappiamo, il Fondo per i nuovi nati favorisce l’accesso al credito mediante il rilascio di garanzie alle banche e agli istituti finanziari. Nello specifico, è possibile per tutte le famiglie, senza limitazioni di reddito, chiedere un prestito fino a 5.000 euro da restituire in cinque anni con tassi vantaggiosi.

Leggi l'articolo

Bonus bebè 2013, come si ottiene e cosa cambia quest’anno

bonus bebè 2013

Bisognerà attendere il mese di maggio per avere delle informazioni più dettagliate sul bonus bebè targato 2013. E’ certo però che tante novità arriveranno a sconvolgere il contributo delle neo mamme italiane: il bonus bebè avrà un importo inferiore a quello degli anni precedenti, a causa dei fondi tagliati, e non consisterà più in una somma di denaro ma nel pagamento di una baby sitter o dell’asilo nido per il nuovo nato. Vediamo oggi tutte come si ottiene e cosa cambia per il bonus bebè 2013.

Leggi l'articolo

Bonus bebè 2012: ecco come compilare il modulo di richiesta

bonus beba richiesta

Pochi giorni fa abbiamo parlato del bonus bebè, e della sua importanza per tutti i nuclei familiari che abbiano avuto in nascita, o abbiano adottato, un neonato nel corso dell’anno che si accinge a conclusione. Vediamo ora come si compila il modulo di richiesta di questo contributo, e come presentare la richiesta di accesso al sostegno economico regionale.

Leggi l'articolo

Bonus bebè 2012: bisogna far richiesta entro il 31 gennaio 2012

bonus bebe 2011

In tutte le regioni d’Italia è presente, anche quest’anno, l’atteso Bonus bebè 2012. Si tratta di un contributo che le istituzioni locali concedono in favore di quei nuclei familiari che possano annoverare il gradito arrivo di un bambino nato o adottato nel periodo tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2011. e che desiderino poter avere accesso a un utile sostegno finanziario per le spese del neonato.

Leggi l'articolo

Bonus bebè per nati nel 2005: 8mila famiglie dovranno restituirlo

bonus bebè 2005 restituzione

Restituire il bonus bebè ricevuto per figli nati nel 2005 senza in realtà averne i requisiti. L’operazione coinvolgerà 8mila famiglie, per le quali il Fisco ha accertato errori nell’autocertificazione dei redditi. Tutto nasce nel 2006, quando l’allora legge Finanziaria stabilì una somma di 1000 euro da erogare per le nuove culle, anche nell’anno precedente. Ma in questi giorni le Entrate stanno inviando una lettera che contesta le riscossioni illecite.

Leggi l'articolo

Bonus Bebè: operativo in Piemonte, 250 euro a famiglia

bonus bebè piemonte come ottenerlo

E’ stato finalmente reso operativo il Bonus Bebè in Piemonte annunciato lo scorso agosto. Da lunedì 14 febbbraio si può richiedere il carnet da 25 buoni, ognuno del valore di 10 euro per l’acquisto di pannolini, pappe e generi per neonati. Ecco dove andare a ritirare il voucher e i requisiti.

Leggi l'articolo

Bonus Bebè 2011: come ottenerlo regione per regione

bonus bebè neonati

Bonus bebè 2011 nelle varie regioni italiane: ecco la mappa dei requisiti, che variano in base al proprio luogo di residenza. Da Milano al Piemonte, vari Comuni ed altri enti locali si sono attrezzati, nonostante i budget pubblici in perenne contenimento, per erogare assegni alle fasce sociali che rispettano determinati criteri di reddito e altre condizioni per l’accesso al sostegno.

Leggi l'articolo

Bonus Bebè: al via in Piemonte, 250 euro a bimbo

bonus bebè piemonte costo

Il bonus bebè 2011 arriva anche in Piemonte. Alle famiglie dei nuovi nati verrà erogato un contributo di 250 euro per comprare pannolini e pappe. La notizia arriva dal quotidiano La Repubblica, ma dopo il qui pro quo dei giorni scorsi, ecco che arrivano anche le novità.

Leggi l'articolo

Bonus bebè 2011: come presentare la domanda

bonus bebe domanda 2011

Bonus bebè 2011 alle porte: ecco un’utile guida per presentare correttamente domanda e ricevere il sussidio. In molti casi, essendo il bonus bebè un contributo ai nuovi nati erogato dalle istituzioni locali, è bene informarsi sui siti del proprio comune o della provincia di appartenenza.

Leggi l'articolo

Bonus bebe’: Fondo nuovi nati, proroga dei termini

prestito bebe 2011

C’è più tempo per ottenere, attraverso l’accesso al Fondo di credito per i nuovi nati, il cosiddetto “prestito bebè“. A darne notizia è stato il Governo italiano nel precisare come la riapertura/proroga dei termini riguardi le richieste di prestito agevolato per i figli nati o adottati nell’anno 2009. Originariamente, infatti, la scadenza, peraltro già prorogata, era quella del 30 settembre, ma ora l’istanza può essere presentata entro e non oltre il 31 dicembre del 2010.

Leggi l'articolo

Bonus bebè: stanziati 1,5 milioni a Milano

bonus bebè milano 2010 cicogna

Bonus bebè rinnovato a Milano: la giunta comunale ha approvato nuovi fondi per 1,5 milioni di euro destinati alle famiglie o alle mamme sole, purché in difficoltà economiche (Isee entro 18mila euro) e residenti da almeno tre anni nel comune di Milano, alle quali sarà assegnato un contributo mensile di 500 euro. Ecco le condizioni per accedere al contributo. Innanzi tutto, svolgere un lavoro a tempo pieno o part time e avere richiesto un congedo parentale di almeno sei mesi.

Leggi l'articolo

Bonus bebè anche agli immigrati: respinto il ricorso del comune di Tradate

bonus bebè famiglie immigrati tradate

Bonus bebè da 500 euro anche per i figli degli immigrati, purché “abbiano almeno uno dei genitori residenti a Tradate da almeno 5 anni”. La decisione è del Tribunale di Milano, che ha respinto il ricorso presentato dal sindaco Stefano Candiani, della Lega Nord. I bambini devono risultare “iscritti all’anagrafe del comune stesso dal 2007 in poi”. Il comune del Varesotto era già stato sanzionato da un giudice di primo grado per la scelta di concedere l’aiuto solo ai figli di cittadini italiani.

Leggi l'articolo

Bonus bebè: Piemonte, pannolini gratis

pannolini

Roberto Cota, Presidente della Regione Piemonte, vuole fare in modo, nell’ambito delle politiche di sostegno alla natalità ed alle famiglie, che per i figli piccoli i pannolini possano essere gratis. Questa, in quanto tra l’altro padre di una bambina piccola, è l’idea del Governatore della Regione che, in particolare, dovrebbe vedere l’Amministrazione scendere in campo, a sostegno di tale misura, con uno stanziamento pari all’incirca a 10 – 15 milioni all’anno a favore di 35 mila nuovi nati nella Regione Piemonte.

Leggi l'articolo

Bonus bebè: anzianità di residenza, non conta più in Friuli

bonus bebè

Nella Regione Friuli Venezia Giulia i cittadini hanno avuto la possibilità di richiedere il cosiddetto “bonus bebè“, ovverosia un contributo a fondo perduto a favore della natalità che negli anni scorsi era stato messo a punto anche dallo Stato centrale attraverso l’erogazione di un assegno una tantum pari a 1.000 euro per i nuovi nati. Nel momento in cui il bonus bebé “nazionale” non è stato rinnovato, molti Comuni ed Amministrazioni regionali hanno istituito la misura sul territorio dandogli tra l’altro anche dei nomi diversi.

Leggi l'articolo

Prestito bebè: presentazione domanda e scadenze

prestito bebè

Mancano oramai poche settimane per richiedere il prestito bebè a valere sulle nuove nascite nel 2009 e sui figli adottati sempre nello scorso anno. L’ultima data utile è infatti quella del 30 giugno 2010, entro la quale le famiglie interessate, senza la necessità di rispettare soglie e limiti di reddito, possono chiedere il “prestito bebè” grazie al Fondo Nuovi Nati istituto dal Governo e promosso dal Dipartimento per le politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il finanziamento agevolato è ottenibile attraverso una delle tante banche aderenti al progetto a fronte di un tasso applicato che, come minimo, è dimezzato rispetto a quello normalmente proposto per i prestiti finalizzati.

Leggi l'articolo
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08