Crisi Finanziaria

Crisi, per gli italiani è sempre più difficile risparmiare

Risparmio

Secondo l’indagine Ipsos/Acri, la maggior parte degli italiani fatica a mettere da parte qualcosa ma, nonostante ciò, intravede un futuro roseo nella sua situazione personale.

La crisi mette a rischio i risparmi dei consumatori italiani. Soltanto il 28% è, infatti, riuscito a mettere qualcosa da parte, mentre il 40% ha speso tutto quello che ha guadagnato e ben il 31% ha richiesto prestiti personali o, peggio ancora, ha contratto debiti. Lo rivela l’indagine realizzata da Ipsos per l’Acri (Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Italiane), in occasione della Giornata Mondiale del Risparmio che si tiene il 31 ottobre.

Leggi l'articolo

Vacanze di Natale e Capodanno: 10 milioni in partenza

vacanze natale capodanno

Saranno quasi dieci milioni quest’anno gli italiani che tra Natale e Capodanno andranno in vacanza; ad affermarlo è la Federalberghi in base ad un’indagine condotta avvalendosi a livello tecnico del supporto dell’Istituto Dinamiche. Trattasi di un ottimo dato se si considera che tale stima individua un incremento di vacanzieri natalizi del 20% rispetto allo scorso anno, ma dall’indagine sono emerse sia luci, sia qualche ombra.

Leggi l'articolo

Mutui, leasing e finanziamenti: vita dura per l’imprenditore

mutui leasing finanziamenti

Nonostante la fase peggiore della crisi, almeno in ambito finanziario, sia alle spalle, continua nel nostro Paese, in materia di accesso al credito, il “braccio di ferro” tra il sistema bancario ed il mondo imprenditoriale, con quest’ultimo che continua a lamentare difficoltà ad accedere ai mutui, ai leasing ed ai finanziamenti.

Leggi l'articolo

Crisi economica: ecco le imprese che hanno successo

imprese innovative

In questi mesi abbiamo sentito dire che la crisi economica può rappresentare anche una grande opportunità. Ebbene, nel nostro Paese sono tante le imprese che la vedono così, e che hanno sfruttato il calo delle commesse e degli ordinativi per cambiare strategia e per aggredire nuovi mercati.

Leggi l'articolo

Crisi economica: in Italia punto di svolta tra l’estate e l’autunno

ripresa economia italiana

Rispetto ai mesi scorsi si sta rilevando su scala globale un rallentamento della caduta dell’attività economica, e lo stesso dicasi per l’Italia, il cui punto di svolta per la crescita può essere individuato tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Ma la ripresa sarà lenta e graduale, al punto che per il 2010 il nostro Paese dovrà accontentarsi di una crescita del prodotto interno lordo dello 0,2%.

Leggi l'articolo

Crisi economica: ecco come se la passano gli italiani

crisi economica sondaggio

Qual è il sentiment degli italiani ai tempi della crisi? Ebbene, una valida risposta giunge da Demos & Pi che, in collaborazione con l’Associazione Nazionale cooperative di consumatori, ha misurato nei mesi di giugno e luglio lo stato d’animo, i sentimenti ma anche le strategie e le conseguenze che la crisi hanno avuto sulla propria persona e sul proprio nucleo familiare.

Leggi l'articolo

Crisi economica: i consumatori nel mondo temono per il lavoro

lavoro indagine nielsen

E’ il lavoro una delle principali preoccupazioni dei consumatori nel mondo. Questo in base a quanto emerge da un’indagine sulla fiducia effettuata dalla società Nielsen, da cui è altresì emerso come l’indice di fiducia dei consumatori, rilevato nello scorso mese di aprile 2009, si sia attestato al minimo storico in ben 50 Paesi.

Leggi l'articolo

Come reagire alla crisi finanziaria

crisi finanziaria

La crisi finanziaria, sfociata in una profonda recessione economica su scala internazionale è il frutto di un’economia libera di mercato che anno dopo anno è sempre di più sfociata in un’economia di potere. Ad affermarlo è stato il cofondatore di Attac-Österreich, Christian Felber, nel corso di un convegno, tenutosi a Bolzano, dal titolo “Crisi finanziaria ed economica – cause e strategie per i consumatori“.

Leggi l'articolo

Istituti di credito: le sofferenze delle banche italiane sono sotto controllo

sistema bancario 2009

Nonostante la dirompente crisi finanziaria ed economica, le banche italiane rimangono solide e con livelli di sofferenze sotto controllo. E’ infatti comune l’opinione su come le banche italiane abbiano retto bene alla crisi e meglio di tanti altri Paesi dove ci sono stati clamorosi fallimenti ed onerosi piani di salvataggio attraverso aiuti di Stato con il conseguente aumento del deficit, specie negli Stati Uniti.

Leggi l'articolo

Crisi economica: tre anni prima che tutto finisca

crisi economia 2009

La crisi finanziaria ed economica è ed è stata tale che ci vorranno la bellezza di trentasei mesi affinché si ritorni a livello planetario ad una nuova fase di equilibrio sia sul versante della crescita economica, sia su quello delle tensioni finanziarie su scala internazionale. E’ questo, in estrema sintesi, il punto di vista di Eugenio Benetazzo, un economista diventato famoso per aver previsto, già nel 2006, il dissesto economico e finanziario degli ultimi mesi.

Leggi l'articolo

Accesso al credito: la crisi dei mutui subprime costa cara alle PMI

prestiti alle pmi

La crisi dei mutui subprime, con la conseguente crisi del credito e restrizioni nell’accesso a prestiti, mutui e finanziamenti, ha avuto un impatto fortemente negativo sui costi per le imprese del nostro Paese a causa del fatto che non c’è stato un reale adeguamento dei tassi di mercato a quelli della Banca Centrale Europea.

Leggi l'articolo

Crisi finanziaria: più regole per hedge fund e derivati

strumenti derivati trading

L’ABI, Associazione Bancaria Italiana, ritiene che per mettersi alle spalle la crisi finanziaria, ripristinando la fiducia e l’integrità del sistema finanziario, servono misure come quelle proposte dal gruppo dall’ex direttore generale dell’FMI (Fondo Monetario Internazionale) Jacques de Larosière, sottolineando la necessità di una regolamentazione di tutti quei mercati e quegli intermediari non soggetti a regolamentazione come i derivati e gli hedge fund.

Leggi l'articolo

Sostegno al reddito: andrebbe esteso a tutti i disoccupati

sostegno al reddito 2009

La strada per l’uscita dell’Italia dalla crisi economica passa sia attraverso il ripristino del mercato del credito tra banche ed imprese, sia garantendo il sostegno al reddito e strumenti di protezione a tutti i lavoratori che, a causa della congiuntura difficile, hanno perso il posto di lavoro o lo perderanno nei prossimi mesi.

Leggi l'articolo

Crisi finanziaria: aiuti alle imprese con il “Prestito Partecipativo”

Carmine Vincenzo Catapano

Al fine di sostenere l’attività delle imprese in crisi, e di garantirne di conseguenza anche la continuità aziendale, la società Victoria Bank Ltd, merchant bank controllata dal Gruppo Catapano, ha lanciato un prodotto innovativo in grado di garantire non solo i piani di sviluppo, ma anche operazioni di acquisizione e di ristrutturazione del debito.

Leggi l'articolo

Clienti bancari: fondamentale il rapporto di fiducia

clienti servizi bancari

La crisi finanziaria ed economica, come messo in evidenza da molti economisti, rappresenta un problema ma anche una grande opportunità. Anche gli istituti di credito, soggetti alle correnti evoluzioni, puntano a mettere ancor di più al centro il ‘cliente’, che nel futuro sarà sempre di più un ‘patrimonio’, un vero e proprio asset.

Leggi l'articolo
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08