Inps

L’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, notizie, pagamenti e tariffari aggiornati

Assegno di disoccupazione 2014: i requisiti. Quando spetta?

assegno disoccupazionejpg

Se ne era già parlato nei giorni scorsi, ma dopo la riunione del Consiglio dei Ministri tenutosi ieri sera, oggi quelle che erano indiscrezioni, appaiono sempre più certezze: novità per l’assegno di disoccupazione 2014 e i requisiti per ottenerlo. Renzia aveva già annunciato “L’assegno di disoccupazione arriverà con un ddl che impone la riorganizzazione degli strumenti di ammortizzazione sociale“. Ma cos’è e quando spetta l’assegno di disoccupazione?

Leggi l'articolo

Indennità di disoccupazione: cos’è e come funziona?

Come ottenere la disoccupazione

Oggi parliamo di indennità di disoccupazione. Secondo quanto previsto da una delle novità introdotte dalla Riforma del Mercato del Lavoro, l”indennità di disoccupazione ASpI (Assicurazione Sociale per l’Impiego) andrà a sostituire la disoccupazione ordinaria e con requisiti ridotti. A cominciare dall’1 gennaio 2013, i lavoratori che hanno perso il lavoro hanno la possibilità di richiedere l’indennità di disoccupazione ASpI e l’indennità di disoccupazione mini-ASpI, attiva anche per i periodi relativi al 2012. Ma vediamo cos’è e come funziona l’indennità di disoccupazione.

Leggi l'articolo

Buoni lavoro Inps 2013: cosa sono e come funzionano

buoni lavoro Inps 2013 cosa sono come funzionano

I buoni lavoro, detti anche voucher, possono essere considerati come un sistema di pagamento di tutte quelle prestazioni di lavoro di natura occasionale che non generano redditi superiori a 5.000 euro nel corso di un anno solare. Il valore nominale di ciascun buon lavoro è pari a 10 euro. E’ poi disponibile anche un buono multiplo, del valore di 50 euro equivalente a cinque buoni non separabili ed un buono da 20 euro equivalente a due buoni non separabili. Vediamo nello specifico cosa sono e come funzionano i buoni lavoro e cosa prevede l’Inps per i buoni lavoro 2013.

Leggi l'articolo

Visite fiscali Inps: stop per tutti i dipendenti pubblici

Visite fiscali inps stop per tutti i lavoratori pubblici

L’Inps in versione risparmio: si va verso l’abolizione della visita fiscale Inps d’ufficio per la verifica delle assenze per malattia dei lavoratori di aziende ed enti pubblici. Parliamo delle visite a domicilio predisposte come accertamento dall’ente di appartenenza e richiesta ai medici dell’Azienda Sanitaria Locale (ASL) o all’Inps. L’Istituto di previdenza sociale, in vista di un profondo taglio di bilancio, ha stabilito l’abolizione delle visite fiscali, una procedura che dovrebbe portare ad un risparmio di circa 500 milioni di euro nel solo 2013, rispettando dunque quanto già in precedenza previsto dalla Legge di Stabilità. Se da una parte, l’abolizione delle visite fiscali, farà felici i dipendenti pubblici, sarà meno contenta la classe dei medici.

Leggi l'articolo

Busta arancione Inps 2013: estratto conto, calcolatore e simulatore di pensione

busta arancione inps 2013

La busta arancione sta per diventare realtà anche in Italia. Quella che può essere definita come l’informativa sulla situazione previdenziale di ogni cittadino, appunto detta busta arancione, è molto diffusa in tutta Europa. Adesso però, il Ministero del Lavoro e l’Inps hanno annunciato la partenza della famosa Busta Arancione anche per il nostro Paese. Scopriamo in cosa consisterà la Busta Arancione Inps 2013.

Leggi l'articolo

Contributi colf e badanti 2013 in scadenza il 10 aprile. Ecco tutte le tabelle

A woman holding a green feather duster

Siamo giunti al termine ultimo previsto per il versamento dei contributi per colf, badanti, babysitter domestici: domani 10 aprile i datori di lavoro dovranno provvedere al versamento dei contributi relativi al trimestre gennaio-febbraio-marzo. L’Inps ha fissato per il 10 aprile 2013, il termine ultimo previsto per il versamento all’Inps dei contributi del trimestre gennaio-marzo. Vediamo cosa è necessario fare per provvedere al versamento dei contributi.

Leggi l'articolo

Sportello mobile Inps, attivo dal primo marzo

sportello mobile inps

A partire dal prossimo primo marzo 2013, l’Inps renderà ufficialmente attivo il suo sportello mobile. Grazie a questa novità, l’istituto di previdenza sociale aiuterà tutti i cittadini ad ottenere facilmente i prodotti istituzionali di cui necessitano. Parliamo ad esempio di servizi quali le variazioni di indirizzo o le deleghe a riscuotere previo accesso domiciliare o magari la variazione dell’ufficio pagatore e i trasferimenti ad altra sede. Vediamo in cosa consiste lo sportello mobile dell’Inps.

Leggi l'articolo

Assicurazione casalinghe 2013 Inail e Inps: tutte le informazioni utili

assicurazione casalinghe 2013 inail inps

Il prossimo 31 gennaio scade l’assicurazione casalinghe 2013. Le polizze assicurative sono sempre più diffuse tra quei cittadini che svolgono un’attività di lavoro all’interno della loro abitazione e bisognerà quindi tenere bene a mente che il rinnovo è previsto per la fine di questo mese. Ecco tutte le informazioni utili.

Leggi l'articolo

Pensioni invalidità civile, l’importo sarà calcolato senza il reddito del coniuge

pensioni invalidità civile

Dietrofront dell’Inps sulle pensioni di invalidità civile: l’Istituto nazionale di previdenza rivede infatti la circolare del 28 dicembre: “Per il calcolo delle somme da liquidare si terrà conto solo del reddito personale dell’assistito”. E’ la Cgil ad informare i cittadini, precisando che l’Inps ha diramato un provvedimento che prevede che sia nel caso della liquidazione dell’assegno di invalidità civile parziale, sia nel caso della pensione di inabilità, l’importo sarà calcolato senza il reddito del coniuge.

Leggi l'articolo

Calcolo pensione di anzianità, AXA MPS lancia l’app per l’iPhone

previsio axa mps iphone

Andare in pensione: non è affatto un processo semplice, specialmente in questi ultimi tempi, in cui ci si ritrova ad avere a che fare con leggi che cambiano continuamente. E’ complicato anche riuscire ad effettuare dei calcoli ben precisi sulle cifre economiche, che possiamo avere a nostra disposizione, nel momento in cui decideremo di smettere di lavorare. Ecco perché ci può essere d’aiuto Previsio di AXA MPS, un’applicazione per iPhone, disponibile in maniera completamente gratuita e utilizzabile anche su iPad.

Leggi l'articolo

Passaggio dall’Inpdap all’Inps: perché conviene?

PensioneInpsInpdappassaggio

Una buona notizia per gli over 65: il passaggio all’Inps di Inpdap, Ipost ed Enpals andrà a beneficio dei pensionati. Qualora infatti questi decidessero di avviare una nuova attività di lavoro autonomo, avranno a disposizione, su apposita richiesta, la possibilità di versare i contributi in misura ridotta del 50% (con conseguente diritto, ovviamente, al supplemento di pensione ridotto a metà), allo stesso modo di come già avviene per i pensionati dell’Inps.

Leggi l'articolo

Rimborso contributi indebiti, cosa cambia tra lavoratori autonomi, dipendenti e co.co.co

Inps contributi

L’Inps torna a far chiarezza sulla questione dei contributi indebitamente versati, dai lavoratori co.co.co e dai lavoratori a progetto: ovvero quei contributi versati all’Istituto previdenziale senza che vi fosse alcun obbligo di pagamento. Come ribadito dall’Inps, la prescrizione contributiva è soggetta ad un termine quinquennale per tutte le tipologie di gestioni e assicurazioni e una volta superato tale termine, lo stesso Istituto non può in alcun modo né richiedere né accettare o trattenere i relativi contributi.

Leggi l'articolo

Quattordicesima da restituire per 200mila pensionati

PensioniInps

Potrebbe sembrare uno scherzo eppure non lo è affatto: a seguito di un errore di calcolo dell’Inps, ben 200mila pensionati italiani sarebbero ora costretti a restituire la quattordicesima percepita nel 2009 e nel 2010. La notizia fa subito scalpore dalle pagine di Repubblica in un articolo a firma di Fabio Tonacci, che anticipa il contenuto delle lettere preparate dall’Istituto di previdenza e che verranno spedite a ottobre ai pensionati coinvolti, appartenenti peraltro alla fascia di reddito più bassa.

Leggi l'articolo

Inps: lo sportello si rinnova, quali le novità al pubblico

sportelli inps novita

Tra poco tempo coloro che si rivolgeranno allo sportello Inps si troveranno dinanzi a numerose novità. E non ci riferiamo solamente alle innovazioni che l’Istituto sta portando avanti con la dematerializzazione (o digitalizzazione) dei propri servizi al pubblico, quanto a vere e proprie rivoluzioni in merito alla riorganizzazione del rapporto con il pubblico.

Leggi l'articolo

Niente contante oltre i 1.000 euro: ecco le regole per i pensionati

pensionati inps contante

L’INPS ha inviato a oltre 450 mila italiani l’informativa relativa alle nuove regole di tracciabilità del contante. Sopra i 1.000 euro non sarà più possibile poter pagare la pensione agli sportelli e, pertanto, i pensionati sono invitati (entro il mese di febbraio!) a comunicare all’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale delle modalità di riscossione alternative.

Leggi l'articolo
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08